Affittare Casa

L’Affitto Senza Contratto: Rischi per Proprietario e Inquilino

affitto-senza-contratto
35.2Kviews

Malgrado l’intervento della cedolare secca, che era stato pensato per sanare la piaga degli affitti “in nero”, l’affitto senza contratto è molto più frequente di quanto non si pensi. Una stima certa del fenomeno non esiste: chi affitta un appartamento senza contratto ha tutto l’interesse a tenere questa informazione per sé. Diversamente, rischia. I rischi dell’affitto senza contratto non coinvolgono, come si potrebbe pensare, solo il proprietario, ma anche l’inquilino.

In questo post ti spieghiamo a cosa puoi andare incontro, se scegli di affittare un appartamento senza contratto.

L’Affitto Senza Contratto: I Rischi per il Proprietario

I cosiddetti vantaggi dell’affitto senza contratto per il proprietario di casa sono ben noti. Se concludi un contratto di affitto verbale, senza cioè scrivere nulla, di fatto evadi le tasse sul reddito. Per molti, si tratta di un vantaggio non trascurabile.

Però, prima di dirti d’accordo con quanti sostengono che i vantaggi dell’affitto senza contratto siano maggiori dei rischi, devi valutare con attenzione quali sono i rischi cui ti esponi se scegli di affittare il tuo immobile in nero.

La Perdita del Tuo Immobile

Il primo rischio cui ti esponi è quello di perdere il tuo immobile. Si tratta di un rischio non molto frequente, ma che può in ogni caso verificarsi.

Ti facciamo l’esempio di un proprietario di casa, che per risparmiare sulle tasse aveva deciso di affittare la sua seconda casa a conoscenti, senza stipulare alcun tipo di contratto. Dopo pochi mesi, i  conoscenti smisero di pagare il canone di locazione, rifiutandosi anche di liberare l’appartamento. La domanda che si poneva il nostro proprietario era come fare per liberare l’appartamento. 

Il suo problema era reso peggiore dal fatto che non poteva permettersi un avvocato: tra le tasse sulla prima casa, ed il dover mantenere un figlio agli studi, a fine mese del suo stipendio restava ben poco. L’unica via d’uscita da questa situazione sarebbe stato intentare causa all’inquilino per occupazione senza titolo. Ma anche questa sarebbe stata una strada lunga e difficile. Dal momento che tutte le utenze dell’appartamento erano intestate all’inquilino, per il proprietario sarebbe stato difficile dimostrare di essere all’oscuro del fatto che vi fossero persone nell’appartamento.

La Perdita dei Canoni di Locazione

Il secondo rischio che si accolla chi sceglie di affittare un appartamento senza contratto è quello di non ricevere i canoni di locazione.

Il contratto di locazione è un documento che garantisce i tuoi diritti di proprietario. In assenza di contratto, l’inquilino può decidere di smettere di pagare il canone di locazione. Anche se libera il tuo appartamento, ti reca un danno economico di non poco conto.

Se rifletti con attenzione, ti rendi conto che se il tuo inquilino smette di pagare il canone, i risparmi che hai ottenuto evadendo le tasse sono minori dei canoni di locazione persi.

La Stipula Obbligatoria di Un Contratto 4 + 4

I due rischi che ti abbiamo appena descritto si verificano se il tuo inquilino sceglie di non denunciarti, magari perché ha interesse ad affittare un appartamento senza contratto.

Vi è anche il caso in cui l’inquilino, cui magari tu hai promesso di concludere il contratto dopo avergli dato le chiavi dell’appartamento, sceglie di denunciarti. Questo tipo di denuncia ha due effetti molto precisi:

  • il giudice può decidere di ricondurre la locazione a condizioni identiche a quelle di un contratto 4 + 4
  • il giudice può determinare l’ammontare del canone di locazione. Se il canone di locazione determinato dal giudice è inferiore al canone finora pagato dall’inquilino, il giudice può ordinarti dalle somme pagate in più rispetto al dovuto.

Sappiamo che le tasse sulla casa incidono in maniera notevole sul reddito che ricavi dai tuoi appartamenti, ma secondo noi, i rischi cui ti esponi scegliendo di affittare il tuo appartamento senza contratto sono molto superiori al risparmio che ottieni. Il gioco semplicemente non vale la candela.

Vuoi maggiori informazioni sul lato amministrativo? Visita il nostro sito

Le Sanzioni Amministrative

Il proprietario rischia, inoltre, vari tipi di sanzioni amministrative:

  • in primis, vi sono le sanzioni amministrative per l’omessa dichiarazione dei redditi, o per la dichiarazione infedele dei redditi. In linea di massima, le sanzioni oscillano intorno al 200% del reddito evaso. Non ti forniamo una stima precisa poiché le sanzioni variano in base alla tipologia di evasione
  • in secondo luogo, vi sono le sanzioni per il mancato pagamento dell’imposta di registro sul contratto di locazione, più gli interessi. Si tratta, rispetto alle sanzioni per l’omessa o infedele dichiarazione dei redditi, di sanzioni di minore entità, ma che in ogni caso rappresentano un costo
  • infine, si viene sottoposti ad accertamenti da parte del fisco. Chi già una volta ha evaso le tasse ed è stato scoperto, infatti, in futuro ha probabilità maggiori di subire ispezioni ed accertamenti molto approfonditi, per prevenire evasioni future

L’Affitto Senza Contratto: I Rischi per l’Inquilino

I rischi dell’affitto senza contratto non riguardano solo il proprietario, ma anche l’inquilino. Molti accettano gli affitti al nero perché così facendo credono di riuscire a trovare un appartamento ad un canone di locazione inferiore ai livelli di mercato. Ma in realtà non è così. Chi sceglie di affittare senza contratto prende questa decisione per aumentare i propri guadagni, anziché il contrario. I pericoli dei contratti di locazione verbali non si fermano qui. Ne esistono altri, che ti citiamo brevemente.

Aumento Improvviso del Canone

Se tu ed il proprietario di casa non avete stipulato il contratto di locazione, il proprietario può aumentare il canone di locazione a suo piacimento. Ricorda che il contratto di affitto è importante, poiché crea le regole sul rapporto di locazione. Si tratta di regole vincolanti per te, ma anche per il locatore.

Sfratto Senza Preavviso o con un Preavviso Minimo

Allo stesso modo, se un contratto di locazione non esiste, il proprietario di casa può decidere di sfrattarti con un preavviso minimo, o senza preavviso. Ricorda che chi sceglie di affittare senza contratto in alcuni casi vive ai margini della legalità, e quindi dinanzi al tuo rifiuto di liberare l’appartamento potrebbe non esitare ad usare metodi violenti.

Vessazioni da Parte del Proprietario di Casa

Vi sono proprietari di casa che, pur non stipulando il contratto, nel momento in cui subiscono accertamenti accettano di pagare le sanzioni. Ma vi sono anche persone senza scrupoli, che non volendo pagare le sanzioni, cercano di accollarle all’inquilino. Magari aumentando il canone di locazione all’improvviso, o addirittura cercando di estorcergli denaro.

In Sintesi

Secondo noi, l’affitto senza contratto non conviene né al proprietario né all’inquilino. Ambo le parti, infatti, si espongono a rischi molto maggiori dei vantaggi ottenuti. Se sei un proprietario, il nostro consiglio è di concludere sempre un contratto di locazione, e di registrarlo regolarmente entro il termine di 30 giorni dalla stipula.

Se invece sei un inquilino, semplicemente rifiuta di accettare una locazione senza contratto. Ricorda che chi affitta senza contratto in genere ha probabilità maggiori di commettere altre irregolarità – quando non addirittura vessazioni – di chi preferisce stipulare un regolare contratto di locazione.

Non correre rischi legali! Vuoi maggiori informazioni sui contratti regolari? Visita il nostro sito

 

[ratings]

Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.